FANDOM


I Tau sono una razza molto giovane nell'Universo del 41° Millennio: molto intelligenti e svegli, possiedono un'ampia conoscenza tecnologica, militare e diplomatica, portando ovunque la loro parola del Bene Superiore.

Aspetto dei TauModifica

I Tau sono snelli di aspetto, ma generalmente sono più bassi di un umano: possiedono una pelle grigio-bluastra e due occhi lucidi neri. Non possiedono naso, ma due fessure verticali, che tuttavia non sembrano essere usate per respirare.
I Tau soffrono di un leggero disturbo visivo che non permette loro di mettere a fuoco bene oggetti da lunghe distanze: questo punto debole viene però compensato da speciali puntatori ottici che sono contenuti negli elmi dei soldati o delle armature da combattimento o che i Tau portano normalmente.
Le armature dei guerrieri Tau possiedono la curiosa caratteristica di avere degli zoccoli invece delle suole: queste calzature fanno in tal modo sfruttare le punte dei piedi dei Tau in modo da consumare meno energia nel movimento.
I Tau mantengono generalmente il loro aspetto anche quando invecchiano (la loro età media tuttavia non è delle più alte): Aun'Va, il più anziano dei Tau è solamente ridotto all'incapacità motoria, e pertanto viaggia su una portantina fluttuante.

Storia dei TauModifica

Tau-Guerriero del Fuoco

Guerriero del Fuoco della Setta T'au

Il primo avvistamento della razza Tau ebbe luogo nell'anno 35.789, quando il vascello Explorator dell'Adeptus Mechanicus scoprì e catalogò quello che adesso è il loro pianeta natio: T'au. Le ricerche iniziali rivelarono che si trattava di un pianeta arido e asciutto, con poche aree verdi e un'abbondanza di xenoformi acquatici, terrestri e aerei. Le prime squadre che esplorarono il pianeta notarono che gli alieni che risiedevano nella savana utilizzavano armi primitive e avevano scoperto il fuoco, ma dal momento che la prosecuzione della loro esistenza sembrava non avere nessun valore il pianeta fu destinato alla purificazione di routine in vista della colonizzazione. Alcune navi seminatrici furono quindi inviate sul pianeta ma, prima di giungere a destinazione, vennero avvolte da fortissime tempeste warp di cause ignote (NB: alcuni giocatori di Warhammer 40.000 credono che la causa di ciò sia dovuta agli Eldar), che non risparmiarono neanche una vascello della flotta, inglobando lo stesse vicinanze di T'au nella propria furia. Alcuni dissero che ciò significava che il pianeta era maledetto, ma non vennero comunque portate avanti opere di colonizzazione, in quanto l'Imperium aveva in quei momenti questioni ben più importanti da affrontare altrove (vedi Era dell'Apostasia). Non solo: le tempeste warp non cessarono se non dopo tempi lunghissimi, permettendo a T'au di scivolare sullo sfondo della scena e di evolversi in tutta solitudine, al sicuro dalle altre grandi potenze della galassia


Con il passare dei secoli ogni ramo dei Tau cominciò a svilupparsi in modo diverso rivelando un talento unico nell'adattarsi rapidamente all'ambiente prescelto. Sulle vette isolate dei monti i Tau si lasciavano trasportare dalle correnti ascensionali usando le loro ali membranose e trovarono occupazione presso gli altri Tau come corrieri e messaggeri.
I Tau terrestri, portati dalle migrazioni presso verdeggianti valli attraversate dai fiumi, cominciarono a fondare solide comunità agricole, sviluppando le proprie abilitá metallurgiche, artigianali e minerarie, I Tau acquatici capirono che comunità diverse riuscivano a produrre ció che non producevano loro e stabilirono accordi commerciali tra le varie tribù. I Tau più grandi che rimasero nelle pianure divennero ancora più forti e si specializzarono come cacciatori.
Per ragioni sconosciute le innovazioni tecnologiche progredivano più rapidamente di quanto sarebbe stato lecito aspettarsi per una razza emersa di recente. I Tau che avevano cominciato a fondere le prime comunità costruirono fortezze e svilupparono l'uso di rudimentali armi da fuoco.
I Tau delle pianure invece si fecero più aggressivi e guerrafondai, arrivando al punto da devastare qualunque insediamento trovavano sulla loro strada. Non ci volle molto prima che una guerra mondiale scoppiare su T'au, guerra che si protrasse avanti per anni. Molti anni. I morti fuorno a migliaia, e le condizioni alimentari-sanitarie furono tali da far scatenare una violenta epidemia, aggiungendo sempre più morti alle liste necrologiche. Sembrava che la razza Tau si sarebbe estinta ancora prima di nascere.
Alla fine del 37° millennio tuttavia avvenne un miracolo: già da tempo erano stati avvistati strani eventi, e i Tau credevano che fossero i segni della loro Apocalisse. In quel periodo però fecero la loro prima apparizione i misteriosi Eterei, Tau molto saggi che grazie ad atti di insperata diplomazia fecero fermare i conflitti, unificarono le varie tribù e iniziarono a far conoscere alla razza Tau un'epoca di sviluppo e ricchezza che non si sarebbe mai più estinta.

Contatti con le altre razzeModifica

In poche migliaia di anni il livello tecnologico della razza Tau si intensificò in tutti i campi: i Tau costruttori (chiamati con l'appellativo di "Casta della Terra") realizzò grandi insediamenti agricoli e metropoli in tutto il pianeta; i Tau esploratori (detti della "Casta dell'Aria") si specializzarono nell'aeronautica e nello sviluppo spaziale, diventando essenziali per i viaggi spaziali; i Tau diplomatici (detti della "Casta dell'Acqua") divennero utili per negoziare con i rappresentanti delle varie razze che i Tau incontrarono, in quanto i Tau stessi cercavano la diplomazia e non la guerra; i Tau delle pianure infine (detti della "Casta del Fuoco") divennero il bracci armato della razza Tau specializzandosi nelle arti della guerra e intervenendo quando la diplomazia falliva.
Espandendosi in modo rapido e dirompente i Tau non ci misero molto a incontrare altre razze: molte di esse vennero annesse all'Impero, altre vennero sterminate per loro rifiuto. La prima grande razza ostile incontrata daiTau fu quella degli Orki, in quanto in essi videro dei barbari rozzi e incivili che non volevano ascoltare la parola del Bene Superiore.
Nel frattempo alcuni tentacoli della flotta Tiranide Kraken raggiunsero alcuni mondi colonizzati dai Tau: gli Eterei videro immediatamente nei Tiranidi un pericolo e ordinarono uno sterminio totale: le guerre con gli Orki e con i Tiranidi si protaggono da allora senza che nessuna delle due fazioni riesca a prevalere.
I Tau erano una razza molto particolare in quanto non possedendo una vera e propria anima nel Warp non subivano gli effetti che potevano esserci ad esempio sugli umani: pertanto i Tau scoprirono molto tardi l'esistenza dell'immaterium e dei demoni del Caos racchiusi al suo interno.
Molto tempo dopo le prime eplorazioni i Tau scoprirono anche alcuni Mondi Tomba appartenenti ai Necron, sterminando tuttavia le fredde macchine e studiando la loro arcana tecnologia Gauss.
Infine i Tau si trovarono faccia a faccia con l'Imperium delle Guardie Imperiali e degli Space Marine: sebbene alcuni Imperiali e Mercanti Corsari vedessero nei Tau potenziali alleati, altri decisero che rappresentavano una nuova xenominaccia, al punto da far istituire una Crociata che prese il nome Damocle. La Crociata tuttavia dopo un iniziale impeto si bloccò in una posizione di stallo, al punto che i diplomatici Imperiali riuscirono a trovare un accordo con i Tau della Casta dell'Acqua. Inoltre le guerre con i Tiranidi della flotta alveare Behemot costrinsero gli Imperiali a ritirarsi, fornendo ai Tau l'opportunità di recuperare i mondi perduti.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.